La perfezione del caos

Posts Tagged ‘Nobel’

Tutta colpa della Sinistra!

Posted by Neliana su maggio 15, 2009

NOBEL

«Il Nobel a Berlusconi? Ecco le motivazioni». L’iniziativa all’epoca era di Antonio Gentile, senatore di Forza Italia, che aveva organizzato un comitato e raccolto le firme per inoltrare regolare richiesta alla prestigiosa istituzione di Stoccolma. Secondo il senatore forzista il Nobel andava conferito a Berlusconi per: Il forte ruolo svolto a favore dell’ingresso della Russia nella Nato; per la cancellazione dei crediti che l’Italia vantava verso alcuni Paesi poveri; per aver interpretato la sua funzione istituzionale come un percorso limpido e coerente di mediazione dei conflitti internazionali; perché ha restituito all’Italia una vocazione diplomatica dispersa. All’epoca già si ventilava la possibilità di condurre un intervento militare in Iraq, cui avrebbero potuto partecipare anche i militari italiani. In una intervista, Gentile rispondeva così a chi osservava una certa contraddizione nel conferire il Nobel per la Pace a chi preparava una guerra: Pure in questo caso Berlusconi è il protagonista di una linea di grande moderazione, e si prodiga per evitare un attacco unilaterale a quel paese. Anche per l’Iraq si sta comportando da Nobel. L’epilogo fallimentare si registrò rapidamente nei giorni successivi in seguito ad alcuni errori madornali, come raccontato da Sebastiano Messina in una breve su Repubblica sempre nel 2002: Sembra infatti che alcuni cavilli stiano bloccando la pratica che lo riguarda [Berlusconi, ndb], quella avviata dal solerte deputato forzista Antonio Gentile. L’ indirizzo, per cominciare, era sbagliato. Il comitato «Berlusconi for Nobel» ha inviato la raccomandata con l’ incartamento all’Accademia Reale delle Scienze di Svezia, che in effetti assegna tutti i Nobel: tranne uno, quello per la Pace, che viene attribuito a insindacabile giudizio dei cinque membri del Norwegian Nobel Institute di Oslo. Il plico dunque è arrivato nel palazzo, nella città e nel paese sbagliati. Inoltre, la domanda fu inviata con una marca da bollo in Euro e non in corone e la firma di Gentile non era stata debitamente autenticata. Se fosse esistito, un Nobel per il tragicomico non glielo avrebbe tolto nessuno. (Fonte da Cattivamaestra)

Posted in Pensieri "impegnati" | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »