La perfezione del caos

Pane, Entropa e Satira

Posted by Neliana su marzo 2, 2009

Secondo il sistema delle rotazioni questo semestre la Presidenza del Consiglio Europeo è spettata alla Repubblica Ceca, che ha  pensato bene di salutare l’Europa commissionando un’opera d’arte, che portasse la firma di 27 artisti provenienti dai diversi paesi dell’UE. La Presidenza ha scelto proprio l’artista David Černý, come coordinatore del progetto e mai scelta fu più azzeccata per destare scalpore. Quando l’installazione venne collocata  sulla facciata del palazzo del Consiglio Europeo ci si è trovati di fronte ad una eccentrica Europa, dalla quale sono impietosamente emersi, nel bene e nel male, i connotati di ogni Paese membro: la Bulgaria, nota per la sua alta percentuale di popolazione turca e per essere stata parte dell’impero Ottomano, è stata rappresentata con una latrina alla “turca”, ossia un gabinetto con tanto di poggiapiedi. Così il Belgio è una scatola di cioccolatini, la Romania un castello di Dracula, la Grecia è tutta un incendio,  la Francia è una sagoma col cartello “Sciopero” e la Spagna è un deserto con una bomba conficcata nella sabbia, proprio nella regione basca. La Germania è stata rappresentata come un intreccio di autostrade che si risolvono a formare una grande svastica, la Danimarca è fatta di lego, i Paesi Bassi sono sommersi dall’acqua da cui emergono solo le sommità di alcuni minareti, il Lussemburgo è “for sale”,  l’Italia è un campo da calcio a forma di stivale dove i giocatori sono tutti dei perfetti macho/latin lover e la Svezia è impacchettata in stile Ikea, mentre l’Inghilterra è stata omessa, date le sue preferenze poco filo-europee. È stato un grande bluff, ma effettivamente anche una geniale trovata che ha sollevato un polverone esagerato, soprattutto da parte della Bulgaria che a quanto pare non ha gradito che l’emblema del suo paese si sia ridotto ad un wc. Černý si è giustificato dicendo di essersi ispirato alla satira “politically scorrect” sul tipo di Monty Python, sperando che l’Europa dimostrasse di saper ridere di sé, tuttavia ciò che ha creato ancor più sconcerto è stata la rivelazione dell’autore successiva alla presentazione dell’opera in cui esplicita che a realizzare l’opera non sono stati 27 autori internazionali (come prevedeva l’accordo iniziale), ma sia stata tutta opera sua più un paio di amici che hanno dato una mano, a causa di  restrizioni economiche e mancanza di tempo. Penso tuttavia che nonostante la cattiva presentazione\inaugurazione della Repubblica Ceca, sia importante riflettere su ciò che è stato fatto: un ritratto delle disuguaglianze dell’Unione, sicuramente accentuata da forti toni satirici, su cui tuttavia è necessario riflettere. Entropa è un riflesso di ciò che succede in Europa, rappresenta una serie di stereotipi che tutti i paesi membri dell’Ue “devono” conoscere per riuscire a scardinare definitivamente.

Annunci

3 Risposte to “Pane, Entropa e Satira”

  1. Antonello said

    E’ sempre piacevole la lettura di questo blog 😉

  2. Sono bellissime opere d’arte!
    Forse un po’ troppo stereotipate, però molto spesso rappresentative (quindi va bene così XD).

  3. ipastoridiarcadia said

    Provocazione sterile e fine a se stessa!
    PS Complimenti per il Blog e grazie per la visita! Ti ho aggiunto anche io al mio neonato blogroll.
    F.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: