La perfezione del caos

We don’t need no education!

Posted by Neliana su febbraio 3, 2009

universita-faenza_large

“Quello che bisogna fare subito, tutti insieme, riguarda soprattutto la politica interna degli Atenei”.

Mi chiedo a distanza di circa 2 mesi dall’ “Onda Studentesca” che fece scalpore in tutta la penisola trovando persino spazio oltre Italia, come mai quelle tanto care reti Mediaset, Rai, più monopolizzate che libere, non parlano più del problema istruzione che ad ogni cambio di Governo si ripresenta preciso e puntuale? L’attenzione  si è spostata verso altri problemi, chiaramente altrettanto importanti come Immigrazione o “pacchetto sicurezza vergogna”, ma è giusto affermare in tale sede che la legge 133 con relativo decreto 180 continua a vivere… Venne convertito il 6 Agosto 2008 e prevedeva una riduzione del FFO (Fondo di finanziamento ordinario) del 19.7% con tagli progressivi compensati dal blocco del turn-over (possibilità di sostituire il personale che andrà in pensione dal 20% al 50% nel 2012). Il 6 Novembre il Consiglio dei Ministri ha modificato leggermente la legge con il Decreto 180 assegnando circa 500 mln di euro alle università più meritevoli e modificando le composizioni delle commissioni per l’assunzione di nuovo personale, basato sul sorteggio da una lista a base nazionale. Tali provvedimenti assieme a quello dell’insegnante unico per le scuole elementari e medie ha alimentato una protesta dal carattere cangiante, poliedrico e imprevedibile.

L’onda è stata addirittura paragonata al movimento studentesco di fine anni ’60 poichè la protesta ha abbracciato le esigenze dei giovani, basti pensare che fino ai 25 anni non si può votare per il Senato, che secondo questo sistema elettorale è l’unica camera che fa la differenza, si può affermare che i giovani sono esclusi dalla politica. E’ proprio per questo motivo che i governi tagliano risorse all’istruzione e alla ricerca, favoriscono gli “insider” precarizzando i giovani nel mercato del lavoro, garantiscono alle generazioni anziane di oggi trattamenti pensionistici che noi non avremo garantiti.

Derek Bok afferma in maniera emblematica “if you think education is expensive, try ignorance”….

 

Annunci

Una Risposta to “We don’t need no education!”

  1. Enricuzzu said

    It’s all about money.
    For this reason I choose ignorance.
    Derek Bok was right.

    E

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: